Domande Tecniche Frequenti

Quale sistema usare per resistere all’acqua di mare stagnante, senza ricambio di ossigeno?

Entrambi i sistemi epossidici 4210/4907 e 4220/4908 sono adatti. Si raccomanda un’accurata preparazione superficiale mediante sabbiatura, la stesura di una mano di primer ed almeno due mani di finitura con 24 ore fra il primer e la finitura. Lasciar polimerizzare 14 giorni prima di mettere in esercizio.

Si può applicare lo Steel it sulla plastica?

Esistono numerosi tipi di plastiche, ognuna delle quali ha reazioni diverse a contatto con i solventi dello Steel it perciò non si può dare una risposta generale, ma il cliente dovrà verificare volta per volta. Le superfici dovranno in ogni caso essere pulite accuratamente da oli, grassi e distaccanti per stampi ed abrase con carta vetrata. Si suggerisce per quanto possibile di usare un sistema a basso VOC; inoltre il primer potrebbe non essere necessario.

Perché lo Steel it non può essere colorato?

Lo Steel it non può essere colorato a causa della sua struttura a matrice composta da resina e microlamelle di acciaio inossidabile. Inserendo dei pigmenti, questi andrebbero a collocarsi fra le microlamelle, rendendo il composto meno resistente.

Pulendo le superfici rivestite di Steel it con uno straccio imbevuto di alcool etilico, rimangono tracce di vernice nello straccio stesso. Perché?

Si tratta di un fenomeno dovuto alla particolare natura della miscela di resine il quale non incide minimamente sulle caratteristiche protettive  della vernice. Esso scompare dopo un certo numero di passaggi ed il sistema epossidico è meno sensibile a questo fenomeno. In caso di assoluta inaccettabilità, Inox Paints può fornire un prodotto pulente ad altissime prestazioni che non causa questo fenomeno.

Il sistema poliuretanico resiste in soluzione salina?

Il tipo 1002 ha superato le 2000 ore in soluzione salina al 5%. Si consigliano una mano di primer e due di finitura.

Si possono aumentare gli spessori della vernice?

Gli spessori indicati in catalogo sono quelli ottimali, da misurare bagnati per ottenere poi direttamente quelli asciutti grazie all’evaporazione dei solventi. Non aumentare gli spessori raccomandati per ottenere una migliore protezione o per evitare di dare due mani, perché si otterrebbe l’effetto contrario: l’essiccamento dello strato superficiale con la deposizione orizzontale delle lamelle, impedirebbe infatti l’evaporazione dei solventi dello strato più interno, impedendone la polimerizzazione.

Lo Steel it aderisce all’acciaio zincato?

No. Si consiglia di usare un primer adatto per le superfici zincate, previa consultazione con il produttore circa la compatibilità di quest’ultimo con la finitura Steel it scelta.

Lo Steel it 1002 poliuretanico resiste all’immersione totale in acqua demineralizzata al 90%?

Sì. Si consiglia di applicare 3 strati di finitura 1002 e nessun primer.

Si può usare un componente di un kit (A +B) di una confezione miscelandolo con un componente di un kit di un’altra confezione?

Una situazione di questo tipo non dovrebbe accadere, ma in caso di necessità si può miscelare un componente di una confezione con il complementare di un’altra confezione a condizione che i due componenti siano stati prodotti in un massimo di 6 mesi l‘uno dall’altro.

In caso di contatto del sistema poliuretanico con oli e grassi si può stendere solo la finitura 1002 omettendo il primer?

A parte particolari tipi di lubrificanti, tipo Skydrol, si può evitare il primer, ma bisogna stendere almeno 3 mani di 1002.

Si può usare lo Steel it su superfici metalliche previamente trattate con metalli plastici (detti anche metalli molecolari o stucchi epossidici)?

Sì. Si raccomanda di seguire le istruzioni del fabbricante del metallo plastico relativamente alla verniciatura.